Crea sito

Confronto segreto Onu: ‘Caschi blu legati al giro prostituzione minori’

Confronto segreto Onu: ‘Caschi blu legati al giro prostituzione minori’

 

Un rendiconto segreto delle Nazioni Unite riporta che 134 caschi blu dello Sri Lanka erano implicati in un giro di prostituzione minorile ad Haiti. Nessun arresto e’ stato fatto malgrado le “prove schiaccianti” del caso. E’ quanto affiora da un’inchiesta dell’agenzia di stampa americana Ap.

Il rapporto interno dell’Onu, scrive l’agenzia di stampa, esprime di abusi sessuali da parte dei caschi blu dello Sri Lanka ad Haiti su bimbi anche di 12 anni e denuncia l’intervista ad una ragazza – conosciuta come ‘V01’, ovvero ‘Vittima n. 1’ – che dai 12 ai 15 anni, quando il suo seno non era ancora sviluppato, ha detto di avere fatto sesso con circa 50 caschi blu incluso un “comandante” che le ha dato 75 centesimi. Ma questa sembra essere solo la punta dell’iceberg. Dall’inchiesta dell’Ap, che ha rimirato alle missioni Onu negli ultimi 12 anni, sono venuti a galla infatti circa 2.000 presunti casi di abusi sessuali da parte dei caschi blu ed altro personale Onu nel mondo. E oltre 300 di questi casi trovano come protagonisti i bambini.

 

Un’altra vittima, identificata come “V02”, che aveva 16 anni quando è stata intervistata, ha riferito di aver avuto rapporti sessuali con un comandante dello Sri Lanka almeno tre volte, delineandolo come un uomo in sovrappeso con i baffi che le mostrava spesso foto della moglie.

La situazione tuttavia è complessa, dal momento che l’Onu non ha alcuna giurisdizione sui caschi blu, mentre l’eventuale punizione spetta ai Paesi che forniscono le truppe all’organizzazione internazionale. In rapporto all’indagine Ap, delle 2.000 accuse totali a caschi blu e altro personale Onu tra il 2004 e il 2016, 150 provengono da Haiti. In generale, invece, oltre ai soldati dello Sri Lanka, sono stati accusati peacekeeper provenienti da Bangladesh, Brasile, Giordania, Pakistan e Uruguay.

Author: ideasumisura

Share This Post On